Torna alla Home Page
   
Servizi analitici

Dotato di personale tecnico altamente qualificato e di strumentazione analitica all’avanguardia, il laboratorio di ISVEA mette a disposizione dell’Utente tutta la sua esperienza nel campo delle determinazioni analitiche per il comparto agro-alimentare, con particolare riguardo per l’ enologia. Il laboratorio di analisi consta di due settori principali: quello chimico e quello microbiologico. Al loro interno, vengono effettuati sia i controlli analitici di routine che quelli specialistici sulle principali matrici (quelle strettamente pertinenti la vite ed il vino ed i sottoprodotti della vinificazione, i tappi, l’ acqua, l’olivo e l’ olio, il terreno, la birra e gli aceti) oltre a molte altre determinazioni eseguibili su specifica richiesta su qualunque matrice afferente al comparto agro-alimentare.

La sezione chimica si occupa di tutte le problematiche connesse alla determinazione dei parametri chimici e chimico-fisici, oltre che dell'esecuzione delle prove enologiche. Il laboratorio è in possesso dell’ accreditamento ACCREDIA per metodiche analitiche su vino, olio di oliva, acqua e terreno.

Dal supporto nella corretta gestione delle fermentazioni, ai controlli HACCP sull’igiene di cantina, alla ricerca di microrganismi dannosi o utili con metodiche classiche o molecolari durante tutte le fasi di elaborazione dei vini, la sezione microbiologica di ISVEA è un’unità altamente specializzata in microbiologia enologica, ed offre inoltre un servizio completo anche per le altre matrici.

L’elevatissima affidabilità dei propri processi analitici, condizione indispensabile per garantire la massima sicurezza agli utilizzatori del laboratorio, è assicurata dalla partecipazione a circuiti di Ring-Test interlaboratorio di rilievo internazionale.

La collaborazione sinergica con un circuito di laboratori di elevatissima specializzazione assicura infine la possibilità di offrire un servizio di ricerca – negli alimenti ed in particolare nel Vino e nell’Olio, oltre che nelle Acque – di fitofarmaci e contaminanti presenti anche in tracce, in modo da poter offrire le massime garanzie sulla salubrità del prodotto al consumatore. In particolare, è possibile sottoporre a verifica anche prodotti derivanti da Agricoltura Biologica, disponendo di tecniche analitiche (tra le quali la Cromatografia Liquida con Spettrometria di Massa o LC-MS) contraddistinte da soglie di rilevabilità estremamente basse.