Torna alla Home Page
Firma digitale

Il costante impegno dedicato alla ricerca di soluzioni finalizzate al continuo miglioramento della qualità totale dei servizi prodotti, ha indotto ISVEA Srl ad un ulteriore passo in avanti anche nell’ambito del proprio progetto di informatizzazione.

È stato così reso operativo il sistema di FIRMA DIGITALE che, permettendo di ovviare alla sottoscrizione manuale dei rapporti di prova da parte dei Responsabili dei Laboratori, rappresenta certamente un notevole contributo in termini sia di efficienza che di valore aggiunto, il quale - con riferimento particolare agli Utenti - si concretizzerà in:
  • Più veloce ricezione dei documenti, senza più necessità di stampare ed archiviare i rapporti di     prova che verranno inviati in originale tramite e-mail;
  • Celere ottenimento di nuovi Rapporti di prova in originale, in sostituzione di quelli     eventualmente smarriti;
  • Possibilità di soddisfare direttamente e per via telematica le richieste di Clienti, Enti di     Controllo, ecc. relativamente all’invio di rapporti di prova.

A margine di tutto, pare opportuno ribadire come il Rapporto di Prova firmato digitalmente ha una completa e piena validità legale, nel contempo vantando caratteristiche d’individuazione e certificazione assolutamente superiori agli analoghi rapporti cartacei.

Sul piano più strettamente operativo, di seguito vengono illustrate le informazioni essenziali circa la funzionalità della nuova procedura:

  1) Al Cliente verrà inviata, in sostituzione dell’attuale documento cartaceo recapitato per posta       convenzionale, una e-mail con allegati di estensione “.pdf”
 
  2) Ogni file contiene al suo interno la Firma Digitale. Per poter visualizzare il file e verificare la       validità della firma è sufficiente utilizzare Adobe Reader, che è a sua volta gratuitamente       disponibile sul web all'indirizzo:
      http://get.adobe.com/it/reader/.

Normativa di riferimento:

 • Legge 15 marzo 1997, n. 59
Delega al Governo per il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della Pubblica Amministrazione e per la semplificazione amministrativa
 • Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 febbraio 1999
Regole tecniche per la formazione, la trasmissione, la conservazione, la duplicazione, la riproduzione e la validazione, anche temporale, dei documenti informatici ai sensi dell'art. 3, comma 1, del Decreto del Presidente della Repubblica 10 novembre 1997, n. 513 (poi sostituito dal DPCM 13/01/2004)
 • Direttiva 1999/93/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 13 dicembre 1999
Relativa ad un quadro comunitario per le firme elettroniche
 • Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000 n. 445
Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa
 • Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 3 ottobre 2001
Differimento del termine che autorizza l'autocertificazione della rispondenza ai requisiti di sicurezza nelle regole tecniche di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 febbraio 1999
 • Deliberazione AIPA n. 42/2001
Regole tecniche per la riproduzione e conservazione di documenti su supporto ottico idoneo a garantire la conformità dei documenti agli originali (sostituita dalla Delib. CNIPA v. 11/2004)
 • Direttiva 2001/115/CE del Consiglio del 20 Dicembre 2001
Che modifica la direttiva 77/388/CEE al fine di semplificare, modernizzare e armonizzare le modalità di fatturazione previste in materia di valore aggiunto
 • Decreto Legislativo 23 gennaio 2002, n.10
Attuazione della direttiva 1999/93/CE relativa ad un quadro comunitario per le firme elettroniche
 • Decreto del Presidente della Repubblica 7 aprile 2003, n. 137
Regolamento recante disposizioni di coordinamento in materia di firme elettroniche a norma dell'articolo 13 del decreto legislativo 23 Gennaio 2002, n. 10
 • Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 13 Gennaio 2004
Regole tecniche per la formazione, la trasmissione, la conservazione, la duplicazione, la riproduzione e la validazione, anche temporale, dei documenti informatici (sostituisce il DPCM 8/2/1999)
 • Ministero dell'Economia e delle Finanze, Decreto 23 Gennaio 2004
Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione in diversi tipi di supporto
 • Decreto legislativo 20 Febbraio 2004, n. 52
Titolo del provvedimento: "Attuazione della direttiva 2001/115/CE che semplifica ed armonizza le modalità di fatturazione in materia di IVA".
 • Deliberazione CNIPA n. 11/2004
Regole tecniche per la riproduzione e conservazione di documenti su supporto ottico idoneo a garantire la conformità dei documenti agli originali (sostituisce la Delib. AIPA n. 42/2001)
 • Note esplicative della Deliberazione CNIPA 11/2004
Note esplicative delle regole tecniche per la riproduzione e conservazione dei documenti su supporto ottico
 • Deliberazione CNIPA n. 4/2005
Regole per il riconoscimento e la verifica del documento informatico (sostituisce la circolare AIPA/CR/2000 sulle Linee Guida per l'Interoperabilità)
 • Decreto Legislativo 7 Marzo 2005, n.82
Codice dell’amministrazione digitale (in vigore dal 1 Gennaio 2006)

Per qualsiasi informazione è possibile rivolgersi ai nostri uffici:

Poggibonsi (SI)
Via Basilicata 1/3
Località Fosci
tel. 0577-981467
email: info@isvea.it